Commiato

Nell’età di internet, dove tutto è permanente, nulla resta per sempre. Fra i tanti riferimenti letterari, questo non l’ho mai rivelato: il mio blog preferito si chiama Le Malvestite, e ha smesso di parlare da un pezzo. Se mi aveste chiesto diversi anni fa perché mi piacesse, avrei risposto che mi divertiva senza mai essere banale. Ora credo — e voglio pensare che inconsciamente la risposta dovesse essere la stessa quei diversi anni fa — che mi piaceva il suo impegno a fare una e una cosa soltanto: esplicitare la sua opinione.

Quando penso che la matematica sia difficile, mi basta pensare ad alcuni colleghi che insegnano matematica: se l’hanno capita loro, posso capirla io; anzi fermi: la può capire chiunque. Vedete, una volta in una biblioteca (siamo al tempo stesso alla fiaba, e all’episodio reale) vidi una persona stupida con una maglietta che diceva fidatevi di me, sono un ingegnere. Che poi andasse perso il fatto che uno studente di ingegneria non è un ingegnere, poco importa, importa però — e per non perderci per strada — che quella maglietta stava in fondo a dire che sulle faccende ingegneristiche un’opinione debbono avercela solo gli ingegneri. E così via, sempre di più, siamo scivolati nel bellissimo paradosso in cui ci esprimiamo tutti su tutto, ma soltanto gli esperti hanno davvero il diritto di dire qualcosa, ché essendo esperti, sarà qualcosa di intelligente.

Mondogaggio è nato diversi anni fa soltanto per dire qualcosa e — temo, spero, credo fate un po’ voi — qualcosa l’ha detta. E magari non capisco nulla e non ho mai capito nulla di tante cose di cui parlavo: una padronanza profonda di dinamiche sociali, rapporti di classe, strutture e sovrastrutture, non la ho mai avuta. Una opinione sì, ed è quanto basta. Non ho finito le opinioni, e neppure le parole, ma riconosco che ho concluso una stagione.

In qualche modo avevo già finito da tempo di scrivere su questo blog e, seppure non finirò mai di scrivere in qualche maniera, Mondogaggio, come Le Malvestite smetterà di parlare. Un giorno poi, chissà.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...