Ho scritto vaffanculo sulla fronte.

Cess è pieno di pelo, andiamo a cercare scioscio?, auuun!, minca ti caghi… l’hai vista quella? sono solo alcune delle battagliere frasi del cagliaritano medio maschio in un weekend cagliaritano medio. L’approccio col quale poi questa situazione venga affrontata — dal vestiario, ai soldi spesi per lo stesso, allo studio accurato del linguaggio del corpo — supera lo scopo di questo articolo e ne meriterebbe uno a sé stante.

Partiamo dalle conclusioni: a Cagliari le possibilità di conoscere una ragazza dal nulla sono estremamente limitate e circoscritte ad alcune (o una?) situazioni.* Quelle scene che vediamo nei film, o che magari abbiamo sperimentato in altri posti, in cui due estranei cominciano a parlare sono quasi fantascientifiche. Le complesse analisi sociologiche del fenomeno lasciano spazio a una spiegazione piuttosto semplice: le cagliaritane hanno — con scarse eccezioni — un vaffanculo stampato in fronte. Un estraneo che si avvicinerà ad una ragazza sarà accolto da a) sguardo disgustato, b) la reazione che si ha quando si avvicina il tipo che da anni va raccontando di aver perso i documenti e quindi di avere bisogno dei vostri soldi, c) la terribile sensazione di essere ignorati. Quella ragazza penserà automaticamente che quel ragazzo ci stia provando o che sia ubriaco (come se poi un po’ di coraggio liquido avesse mai fatto male a qualcuno) o entrambe le cose. Si può considerare anche il caso in cui gli amici della suddetta ragazza si mobiliteranno subito in sua “difesa”. I ragazzi consci di ciò che accadrà, le ragazze tarate su questo modo di pensare e col vaffanculo sempre in mostra fanno sì che i due schieramenti, entrambi pronti per la grande serata, restino al massimo a guardarsi, in attesa di qualcosa che non arriverà mai.

L’eccezione di cui si parlava è la discoteca. Dove, vuoi per gli inevitabili eccessi alcolici, vuoi per i “rituali” che richiamano più le scimmie che si lanciano la cacca che altro, due estranei possono conoscersi più facilmente e, soprattutto, carnalmente.

*Sono esclusi quindi i casi in cui si viene presentati da un intermediario o ci si conosce durante qualche attività sociale, dall’università a una gita della gioventù cattolica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...